“E questo è quanto” un titolo, un’affermazione.



Maria Kostadinova

Maria Kostadinova

di Maria Kostadinova


Roberto Casalino, oltre ad essere un autore di successo, è un bravissimo cantautore, e il 4 Novembre la Feltrinelli di Latina ha ospitato lo showcase di presentazione del suo secondo album, “E questo è quanto”, preceduto da “L’Atmosfera Nascosta” pubblicato nel 2009.
Un folto pubblico ad ascoltare per la prima volta dal vivo alcuni pezzi del nuovo album e un medley di canzoni portate al successo da altri cantanti.
Durante l’incontro, ha ricordato che l’industria discografica non è un mondo semplice, ma proprio quando si è trovato sul punto di arrendersi è arrivata “Non ti scordar mai di me”, portata al successo a X-Factor Italia nel 2008 da Giusy Ferreri. Da allora si è fatto largo nel mondo della musica come autore e cantautore. Un consiglio che da’ è che, nonostante a volte sia giusto darsi un limite, non è sbagliato continuare a seguire i propri sogni, a patto che le porte sbattute in faccia non gravino sulla serenità della propria vita. 
Lui è l’esempio vivente di chi non si è arreso, anche grazie al sostegno dei propri cari e chi ha sempre creduto in lui, e “E questo è quanto” raccoglie brani di forte potenziale sia musicale che testuale, e racconta sprazzi di vita di cinque anni con parole che solo lui sa trovare. Non saprebbe infatti scegliere solo qualche canzone per rappresentarsi perché, come dice: “Ogni brano (e sottolineo “ogni”) costituisce una fotografia di un determinato momento o stato d’animo della mia vita…e ogni canzone è un tassello di un grande puzzle che è ancora in composizione.”
Se invece dovesse scegliere un solo brano per rappresentare questo album: “Sceglierei “Aspetto sia domani”, da cui ho estrapolato il titolo dell’album “E questo è quanto”. E’ un brano struggente, una dichiarazione d’amore eterno che è più forte del passare del tempo e di ogni insidia. E’ una canzone positiva, seppur con una melodia drammatica.”
Non si è mai pentito di aver dato le sue canzoni ad altri artisti, “resteranno sempre parte di me…in fondo è come se non me ne fossi mai separato”- afferma- e gli piacerebbe scrivere per Carmen Consoli e i Placebo.

 

Un pensiero su ““E questo è quanto” un titolo, un’affermazione.



  1. Bene! Ho letto di questo progetto su internet e finalmente qualcuno che pensa ai giovani e li fa andare avanti. Bravi ragazzi, lasciatevelo dire da chi a questo mondo ha dato molto in tanti anni.
    Complimenti ancora!
    Stefania L.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...