IL POZZO NERO DELLA SANITA’ E DEI DISABILI ITALIANI SCRIVE UNA NUOVA STORIA DI SOFFERENZE E DISAGI

Rosario Martino

Rosario Martino. Clicca sull’immagine per ingrandire

di Francesco La Rosa

Rosario Martino,  ma molti lo conoscono come Martin, perché questo era il suo  nome d’arte di quando si esibiva come intrattenitore, ma anche noto perché si occupava di paranormale, ma facendone un arte di svago,  e non il classico lavoro di fattucchiere che tra l’altro odia, e tanto sconsiglia. Vive a Palermo, 55 anni e 160 kg di peso, e gli abbiamo chiesto di raccontarci la sua storia, e se potevamo, pubblicandola,  cercare di contribuire a quella che ci piace chiamare battaglia di civiltà.

Martin, cosa ricordi di quei tempi?

Sembra lontano il tempo in cui tra un autografo ed un altro, tra inviti e divertimenti, ero entrato a far parte di quel mondo che è il mondo dello spettacolo tanto ambito dai giovani. La salute girava a 3000 km orari, i soldi erano tanti e tutto pensavo che da li a soli pochi anni, proprio nel  momento in cui ho cominciato a firmare i primi contratti importanti fosse in agguato la disabilità. Prima un ictus, poi l’infarto, e pian piano una serie di altre patologie e problematiche fisiche legate a queste mi hanno ridotto disabile al 100%. Continua a leggere

Annunci