Serena Santorelli, da Facebook a scrittrice di talento

inSerena Santorelli nasce a Pomigliano D’Arco nel 1982. Trascorre la sua infanzia nella provincia di Napoli, dove tutt’oggi vive. All’età di sette anni scopre la passione per la scrittura, che coltiva con costanza e dedizione. Già tredicenne, le sue poesie ricevono pubblicazione su diverse riviste culturali, diventando oggetto di riflessione soprattutto nei contesti scolastici.

Durante l’adolescenza, studia recitazione, esibendosi nei teatri italiani più belli  con la compagnia della quale fa parte e ottenendo numerosi riconoscimenti. A diciassette anni pubblica il suo primo articolo giornalistico su un quotidiano di Continua a leggere

Pizza rossa e panino con la mortazza vanno in rete: HelloFood sbarca a Roma

.

Christian Sarcuni

Da un’idea di due studenti fuori sede l’innovativo modo per ordinare cibo online a domicilio

Pizza rossa e panino con la mortazza: finalmente è possibile ordinare questo e altro cibo d’asporto grazie alla startup HelloFood, servizio di home delivery food al quale hanno già aderito quasi 100 esercenti romani che hanno visto in questo servizio un’opportunità per implementare il proprio business e semplificare il processo di ricezione delle comande.

I locali convenzionati sono eterogenei, oltre ai piatti tipici romani, come la pizza e i primi piatti di pasta, tra gli esercenti che hanno aderito vi sono steak house, hamburgerie, ristoranti biologici, tutti attenti all’utilizzo di prodotti del territorio!

Numerose sono le qualità di cibo d’asporto: dalla pizza, al sushi, cucina internazionale e dolci, con un’offerta in continua espansione. Il funzionamento del sito www.hellofood.it è semplice: basta inserire il proprio indirizzo e scegliere il locale in base alle proprie esigenze contando anche sui feedback lasciati dagli altri clienti. Continua a leggere

Le ragazze: il dubbio, acqua e sapone o donne in carriera?

di Manuela Zito

Manuela Zito

Manuela Zito

prima parte

Vedendo la sua immagine riflessa nella vetrina di uno dei negozi vintage più famosi di Milano, Bea pensa al tempo passato e ai primi anni in cui si è trovata all’ombra della Madonnina, con tanti sogni nel cassetto e l’ambizione di realizzarli. Ha con sé una sola valigia piena di ricordi della sua città natale, memorie che raccolgono le sue origini e il suo modo di pensare. Ma è pronta a costruirsi una vita nuova, quasi a rinascere, con determinazione e grinta. Sono le 18 del pomeriggio e fra un’ora dovrà vedersi per il classico happy hour con le sue amiche Ludovica e Matilda, le sue compagne di avventura che hanno reso la sua permanenza a Milano gradevole. Ludovica, avvocato in carriera e socia in una delle più grandi law firm milanesi, si occupa di clienti internazionali, e tra un volo per l’estero e l’altro, quella sera ha il tempo per un aperitivo. Ha voglia di raccontare le sue ultime news: le metropoli visitate, le persone incontrate e i flirt Continua a leggere

Roma: L’ eleganza del cibo. Tales about food and fashion, “La strana coppia”

Bustino abito Armani foto by Simona-

Bustino abito Armani – foto by Simona

Giorgio Armani

Giorgio Armani

di Simona Calisti

Eccomi di nuovo a raccontare la moda dalla Capitale, dove Stefano Dominella e Bonizza Giordani Aragno sono gli ideatori e i curatori di una mostra che celebra a Roma il connubio perfetto tra la nutrizione, tema dominante dell’EXPO 2015 di Milano, e la creatività Made in Italy. Continua a leggere

Pasqua 2015 in Umbria, un trionfo dell’arte!

L.Fonda- LA DEPOSIZIONE

Lorenzo Fonda- LA DEPOSIZIONE

Quest’anno è più che mai ricca l’offerta turistica dell’Umbria per il periodo pasquale, ogni città storica o borgo medioevale  rivive la Passione e Resurrezione di Cristo attraverso sacre rappresentazioni di origine medievale. Eventi che hanno come cornice dei beni artistico culturali incantevoli , ai quali si aggiungono importanti mostre d’arte, allestite non solo nelle città più titolate ma anche nei piccoli paesi.
Come nel centro storico di Massa Martana dove, dal 28 marzo al 6 aprile, verrà esposta un’ un’opera di rara bellezza. Una pala d’altare bifacciale,  grande  mt 3×7, opera del famoso pittore Lorenzo Fonda, sulla quale l’artista ha dipinto su un lato una “Deposizione” di struggente bellezza e sull’altro una sublime raffigurazione della “Natività”. Continua a leggere

In Nome della Spina. Dopo 900 anni ritornano i templari a Cusano Mutri

teDi Laura Miriello

In una remota località dell’entroterra campano storie di crociate e dame e spine della passione cristica si intrecciano con la storia templare, spesso scomparsa tra le pieghe della storiografia ufficiale. Narrazioni facenti parte di quella storia “minore” che rendono il meridione d’Italia un coacervo millenario di cultura e archeologia medievale e templare ancora tutta da scoprire.

Cusano Mutri  una roccaforte montana nascosta fra i monti del massiccio del Matese, conta circa 6.ooo abitanti, un giovane diocesano alla ricerca della verità nascosta nella leggenda locale che parla di  una reliquia conservata nella chiesa del paese, l’atmosfera rievocherebbe qualche  scena del libro “il nome della rosa”di Umberto Eco, se ad accoglierci nella nostra campagna di ricerca archeo-storica non fossero l’assessore alla cultura di Cusano Mutri Antonietta Civitiello, i dignitari dell’ordine dei  “Cavalieri Templari Cristiani Jacques de Molay” Fr. Massimo Maria Civale  di San Bernardo Gran Priore Internazionale   e il Priore della Campania Fr. Angelo Schiano di Zenise infine il nostro   don “Donatello Camilli”, sacerdote socievole e loquace. Continua a leggere

Economia: GLI SCHIAVI “FATTI IN CASA”

ciuL’opinione di Ciuenlai

Questa storia dell’esclusione dei dipendenti pubblici dal Job – Act non è né una dimenticanza, né una scelta di campo, né un retaggio del passato, né la difesa della “politica” di un antico privilegio. E’, invece, un altro tassello della strategia della divisione tra lavoratori e tra poveri. Si cerca di accreditare agli occhi dei “privati”, un privilegio per i “pubblici”, sviando il problema della riduzione generale dei diritti, mettendo in piazza dei “responsabili” inconsapevoli e innocenti e, aprendo le porte ad una ulteriore azione contro i lavoratori pubblici che subiranno, tra qualche anno, forse tra qualche mese, la stessa sorte di quelli privati. Gli diranno “Muti che voi non siete come quelli dell’Ast o dell’Ilva”. E invece, come dimostra la vicenda delle Province, che sono la prova generale di questo Continua a leggere

Palermo, la mafia è stata ed è mafia… senza aggettivi

deci2In risposta a Grillo ” la mafia non è più onorevole” Sabato 20 dicembre 2014 ore 9,30, a Palermo viale delle Magnolie n. 41, si è assistito ad un evento commemorativo in memoria di Mauro De Mauro, coraggioso giornalista de “L’Ora” fatto sparire dalla mafia il 16/09/1970.
Durante l’evento è stata apposta una targa, sul muro della sede nazionale di “Democrazia in Movimento” che è anche una delle sedi di incontro di “Decidiamolo Insieme” un movimento politico decilocale molto attivo e sensibile a tematiche sociali e del territorio.
L’associazione “Decidiamolo Insieme” ha deciso di presenziare l’evento e di dare un proprio contributo e a tal proposito si è affidata all’esperienza dell’associazione Sympathy Group, che ha impreziosito l’evento con alcuni interventi musicali eseguiti dal maestro Giuseppe Zaami durante la scopertura della targa commemorativa.

Continua a leggere