IL COMPITO DELLA CHIESA PER ROMA

Comune_di_RomaIl Vaticano chiede una “scossa” per Roma.
Ma quello che serve realmente per la Capitale è un programma, un progetto, un’idea.
Perché è facile scuotere e favorire o promuovere terremoti, soprattutto dopo che si è stati compartecipi di tutte le amministrazioni comunali che si sono succedute nel corso degli ultimi decenni e si vuole cercare di recuperare una qualche forma di verginità per far dimenticare la responsabilità del passato. Continua a leggere

STORIA: Un Tolomeo sconcertante con tutta l’America e l’Australia

Tolomeo-Mappa (1)

 

 

di Ruggero Marino http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.com

Una mappa sconcertante, una mappa per alcuni aspetti incredibile. Più sorprendente e sconvolgente, per molti aspetti, di quella che anni fa scoprii, sì scoprii per primo, affrescata nelle stanze di Teglio. Una mappa ancora una volta immersa nel mistero. Da oltre venti anni ormai “navighiamo” sulle orme di Cristoforo Colombo, per ribaltare quella “barzelletta d’antiquariato”, che ci propinano da oltre cinque secoli in merito alla “scoperta dell’America”. L’evento che ha cambiato le sorti del mondo e dell’umanità. È ovvio che, in questo contesto, ci si debba occupare anche di carte geografiche, il che non è sempre facile ed agevole per chi si addentra in perfetta buona fede e con tanta buona volontà, ma non possedendo gli strumenti del mestiere, con tutti i rischi del caso, in quel labirinto, pieno di colori ed immagini, di didascalie e di inchiostri, rappresentato dalle antiche mappe geografiche. Quanto meno di quelle superstiti, perché la storia, in questa fascinosa branca del sapere, pare costellata da un vero e proprio “mappicidio”. In un cimitero di capolavori spariti. Difatti sono decisamente di più le carte perdute che quelle sopravvissute. Anche in questo caso dovremmo chiederci perché. Continua a leggere

Storia. Cristoforo Colombo: un greco-genovese

rugdi Ruggero Marino www.ruggeromarino-cristoforocolombo.com

Il cinquecentennale rebus di dove sia nato Colombo per la verità non lo riteniamo il più importante nell’infinito “mistero” della scoperta dell’America. Perché Colombo resta, almeno per me, l’uomo che fa da perfetta cesura perfetta fra Medioe Evo e Rinascimento: il primo uomo universale, comenell’uomo vitruviano di Leonardo. E il protagonista, con papa Cybo, Innocenzo VIII, del più grande inganno della storia umana.

Comunque alla stato attuale delle ricerche, pronti a rivedere ogni supposizione, io ritengo che la teoria relativa all’isola greca di Chio sia la più plausibile. Colombo sarebbe un greco-genovese o un genovese-greco. Con possibili forti legami con Napoli, dove fu al comando di alcune navi. E dove Aronne Cybo, il padre del pontefice, era viceré. Di qui la scrittura in spagnolo. Si spiegherebbero così molte cose a cominciare dalla sua conoscenza delle lingue in un mondo di analfabeti e soprattutto la relazione con un papa, Innocenzo VIII, Giovanni battista Cybo, che veniva dalle isole greche. Sappiamo inoltre che Colombo comunicava a volte con i fratelli con una scrittura che per gli altri era indecifrabile. Continua a leggere

Roma: E poi arriva l’Epifania che tutte le feste porta via

casadei3di S.L.J.

… lasciando ai romani quel personaggio scomodo e insulso che è il loro sindaco: Ignazio Marino.

Eh si! Bisogna proprio dirlo! Peggior scelta i romani non hanno proprio potuto fare! Innanzi tutto mi chiedo come possa, un genovese, amministrare una città di cui non conosce il passato e il presente, rovinandone irrimediabilmente il futuro.

Il fatto è che i romani, come tutti gli italiani, fanno tanto chiasso ma sono molto restii a prendere in mano le redini del loro destino. Continua a leggere

Mafia Capitale: Mala tempora currunt, sed peiora parantur …

Ma la domanda è: VITA PER CHI?

Ma la domanda è: VITA PER CHI?

di S.L.J.

Eh si… proprio brutti tempi quelli attuali. Soprattutto per la politica. La gente è stanca di promesse non mantenute, è stanca di vedere il proprio Paese invaso da cavallette provenienti da ogni angolo del mondo, è stanca di farsi tassare anche l’aria che si respira per poi assistere allo scempio pubblico da parte del Bianconiglio Renzi e dello Stregatto Continua a leggere

IL SACCO DI ROMA, “GLI SCIACALLI” DI RENZI E IL CASO AZZOLINI

Marianna Madia

Marianna Madia

di Ciuenlai

Per non smentire la loro fama di “sciacalli politici”, i renziani stanno approfittando della situazione romana per chiudere il cerchio sulla resa dei conti interna, aperta qualche mese fa, con tanto di richiesta di posti nella Giunta Marino (che fra parentesi da diavolo è passato al ruolo di santo, in pochi giorni). Al di là degli inconfutabili e Continua a leggere

UN AUTOGRAFO ED OPLA… SIETE SPOSATI FINCHE’ MORTE NON VI SEPARI

MARINO“Lo vedi, ecco Marino, la sagra c’è …”

Ooops … Non si parla di uva ma di matrimoni, e fin qui non ci sarebbe nulla di strano, ma i matrimoni in questione sono matrimoni gay che si sono celebrati all’estero e il Sindaco della Capitale, anche della Cristianità, Ignazio Marino, ha pensato bene di registrare a Roma in Campidoglio e in “pompa magna” le unioni omosessuali contratte all’estero ma prive di ogni validità in Italia.

Ora: nulla in contrario se due persone dello stesso sesso decidono di amarsi, vivere insieme; ma sposarsi, avere diritto all’adozione di figli (quando queste non vengono concesse neppure alle coppie “regolari”, o, quanto meno, molto raramente) e a tutti i benefici delle coppie costituite da uomo e donna, come natura vuole, questo, ha scatenato le “ire funeste” di Angelino Alfano il quale ha dichiarato che se il Sindaco Marino non cancellerà le Continua a leggere